DIRITTO CANONICO

JP013 – Il Diritto penale – Titoli XXVII e XXVIII

M. KUCHERA

Informazioni sul corso

Professore: Michael J. Kuchera, SJ sjmjk@yahoo.com

Programma: Mer. I-II, 2° sem., 2 cr., 3 ECTS

Contenuto

I. Titulus XXVII (De sanctionibus poenalibus in Ecclesia):

 

  • Le basi patristico-teologiche del diritto penale.
  • La nozione di delitto.
  • La nozione di pena e le sue varie specie.
  • Le persone aventi potestà di stabilire, applicare e rimettere le pene canoniche.
  • I delitti contemplati nel diritto vigente.

 

II. Titulus XXVIII (De procedura in poenis irrogandis):

 

  • Sollicitudinem nostram, can. 265, § 1;
  • Sacramentum sanctitatis tutela;
  • Il giudizio penale;
  • L’indagine previa;
  • Lo svolgimento del giudizio penale;
  • La riparazione dei danni;
  • L’imposizione delle pene mediante decreto extragiudiziale.

Scopo

Attraverso lo studio dei can. 1401-1467 e 1468-1487 del CCEO il corso mira a sviluppare una mentalità giuridica basata sulla recta ratio.

Bibliografia

F. Coccopalmerio, Natura ecclesialis sacramenti Poenitentiæ et actualis recognitio iuris poenalis, in Periodica de re morali, canonica, liturgica 63 (1974) 223-230;

 

C.G. Fürst, Diritto penale e carità, in Ius Ecclesiarum vehiculum caritatis, Vaticano 2004, 516-534;

 

T.J. Green, Penal Law in the “Code of Canon Law” and in the “Code of Canons of the Eastern Churches”, in Studia Canonica 28 (1994) 407-451;

 

S. Mudryj, Lo schema dei canoni riguardanti le sanzioni penali nelle Chiese orientali cattoliche, in Nuntia 4 (1977) 72-96.