STORICA

SA014 – Cristianesimo e vita ecclesiastica presso gli Slavi nei Balcani centro-orientali (sec. XVXIX)

K. STANTCHEV

Informazioni sul corso

Professore: Krassimir Stantchev kstantc@tin.it

Programma: Mer. III-IV, 1° sem., 2 cr., 3 ECTS

Contenuto

  • La sorte delle strutture statali ed ecclesiastiche slave medioevali dopo la conquista ottomana dei Balcani.
  • Gli Slavi balcanici nella diocesi di Costantinopoli.
  • Le diocesi di Ocrida e di Peć e la loro sospensione negli anni 1766/67.
  • I monasteri e il ruolo del Monte Athos.
  • Conflitti con il potere ottomano e con l’Islam: i neomartiri; ortodossia orientale e cattolicesimo presso gli Slavi balcanici.
  • L’influenza russa nella vita religiosa dei cristiani balcanici; le lotte di indipendenza nazionale e la questione ecclesiastica nel XIX secolo.

Scopo

Introdurre alla storia degli Slavi balcanici nell’epoca del dominio ottomano e fornire le conoscenze per orientarsi nelle complicate vicende della storia politica e religiosa dei Balcani slavi dalla fine del sec. XIX ai giorni nostri.

Bibliografia

J.V.A. Fine, Late Medieval Balkans, Ann Arbor MI 1994;

 

L. Vaccaro (ed.), Storia religiosa di Serbia e Bulgaria, Gazzada 2008;

 

G. Giraudo & A. Pavan (ed.), Integrazione, Assimilazione, Esclusione e Reazione Etnica, II, Napoli 2008;

 

M. Jačov, Le missioni cattoliche nei Balcani durante la Guerra di Candia (1645-1669), Vaticano 1992;

 

Id., Le missioni cattoliche nei Balcani tra le due grandi guerre: Candia (1645-1669), Vienna e Morea (1683-1699), Vaticano 1998