STORICA

SP011 – Storia del patriarcato di Alessandria: dagli inizi al dominio ottomano

PH. LUISIER

Informazioni sul corso

Professore: Philippe Luisier, SJ luisier@pontificio-orientale.it

Programma: Mer. III-IV, 2° sem., 1 cr., 1,5 ECTS

Contenuto

Fondata secondo la tradizione da Marco l’Evangelista, la Chiesa di Alessandria ha giocato un ruolo da protagonista nei primi secoli del cristianesimo. Dopo la frattura di Calcedonia (451), una doppia gerarchia si istituì a poco a poco in Egitto, dando avvio alla costituzione di una Chiesa nazionale copta. L’invasione araba nel secolo VII staccò ancora di più il patriarcato copto di Alessandria dal mondo bizantino. Dopo una fioritura in lingua araba intorno al secolo XIII, la Chiesa copta ebbe da subire il regime mutevole e pesante dei Mamelucchi.

Scopo

Il corso intende presentare una panoramica generale su quindici secoli di storia e mostrare i legami, dopo Calcedonia, fra la Chiesa alessandrina e la Chiesa sorella siro-ortodossa, nonché le Chiese figlie di Nubia e di Etiopia.

Bibliografia

Dispense del Docente; Th.H. Partrick, Traditional Egyptian Christianity. A History of the Coptic Orthodox Church, Greensboro 1996;

 

A. Elli, Storia della Chiesa Copta, 1-3, Cairo & Jerusalem 2003; M.N. Swanson, The Coptic Papacy in Islamic Egypt (641-1517), The Popes of Egypt 2, Cairo
& New York 2010.