TEOLOGICO-PATRISTICA

TA016 – Le controversie cristologiche in lingua siriaca (V-VII sec.)

M. PAMPALONI

Informazioni sul corso

Professore: Massimo Pampaloni, SJ cabasilas@tiscali.it

Programma:  Mer. III-IV, 2° sem., 2 cr., 3 ECTS

Contenuto

Attraverso lo studio degli autori più importanti di questo periodo cercheremo di far emergere:

  • la ricezione in campo siriaco delle due posizioni cristologiche fondamentali che vennero a formarsi dopo il concilio di Calcedonia (miafisita e diofisita) fino all’arrivo dell’Islam;
  • la spiritualità sviluppatasi in contesto ecclesiale e monastico, che ha prodotto figure come Giovanni di Dalyatha e ha influenzato anche la spiritualità fuori dei confini di lingua siriaca, come è avvenuto con gli scritti di Isacco di Ninive.

Scopo

Offrire indicazioni generali sullo sviluppo teologico e spirituale del “terzo polmone” (Brock) della cristianità nel suo quadro storico e dottrinale.

Bibliografia

S. Brock, The Syriac Fathers on Prayer and the Spiritual Life, Kalamazoo 1987;

 

P. Bettiolo, Lineamenti di patrologia siriaca, in A. Quacquarelli, Complementi interdisciplinari di patrologia, Roma 1989, 503-603;

 

P. Bettiolo, Letteratura siriaca, in Patrologia, vol. V: I Padri Orientali (secoli V-VIII), Genova-Milano 2000, 413-493.