PATRISTIC THEOLOGY

Ta018 – Elementi fondamentali della teo- 49 logia della Chiesa armena

Boghos Levon Zekiyan, S.E.R.

Informazioni sul corso

Professore: Boghos Levon Zekiyan, S.E.R., zkybhs@gmail.com
Programma: 1st sem.

Contenuto

  • La collocazione della Chiesa armena nel contesto storico-teologico delle Chiese d’Oriente.
  • L’ispira- zione originaria della teologia armena: la ricerca della so a, dell’imastut’iwn divina
  • L’incipit del Libro dei Proverbi, all’inizio dell’intera opera kerigmatico-catechetica di San Mesrop Mashtots, padre della cultura letteraria dell’Armenia cristiana.
  • La redenzione di Cristo formulata nel Vardape- tut’iwn Grigori [Dottrina di Gregorio] e sviluppata nei secoli successivi.
  • Il problema del linguaggio teologico e l’apertura ecumenica della Chiesa armena.
  • La cristologia: l’identità te- andrica di Gesù e l’incorruzione (anapakanut’iwn) della sua umanità.
  • La Santa Vergine Deipara Maria, “mediatrice del- la Legge e della Grazia”.
  • La SS. Trinità: le relazioni inter- personali e le rispettive missioni, in particolare la dimensione femminile dello Spirito Santo.
  • La visione sacramentaria e il sacri cio eucaristico;
  • L’aldilà, la comunione dei Santi, il destino dell’uomo e del cosmo.

Scopo

Offrire una chiave di lettura per accostarsi alla teologia armena con strumenti con- cettuali adeguati.

Bibliografia

L. Vaccaro & B. zeKiyan (ed.), Storia re- ligiosa dell’Armenia, Milano 2010;

B.L. zeKiyan, St Nersès Shnorhali en dialogue avec les Grecs, in D. KouymJian (ed.), Armenian Studies, Lisboa 1986, pp. 861-883;

Id., L’esperienza mistica di San Gregorio di Narek e il problema del linguaggio teologico, in J.P. mahé & B.L. zeKiyan, Saint Grégoire de Na- rek, Théologien et Mystique, Roma 2006, pp. 279-302.