PATRISTIC THEOLOGY

Ta050 – Le controversie cristologiche in lingua siriaca (V-VII sec.)

Ž. Paša, SJ

Informazioni sul corso

Professore: Ž. Paša, SJ pasa@pontificio-orientale.it
Programma: Mar. I-II, 2018/19,  1° sem., 2 cr., 3 ECTS [comune con PUG]

Contenuto

Le controversie cristologiche in lingua siriaca sono ritenute una continuazione della controversia cristologica in lingua greca svoltasi a Bisanzio. Esse hanno avuto le loro caratteristiche che le differenziano da quelle contemporanee in lingua greca. Attraverso lo studio degli autori più importanti di questo periodo, si farà emergere la ricezione in campo siriaco delle due posizioni cristologiche fondamentali formatesi dopo il concilio di Calcedonia (miafisita e diofisita) fino all’arrivo dell’Islam.

Scopo

La lettura di un corpus dei testi (in traduzione italiana) aiuterà a comprendere lo sviluppo cristologico del “terzo polmone” (Brock) della cristianità nel suo quadro storico e dottrinale.

Bibliografia

S. Brock, “The Christology of the Church of the East” in D. Afinogenov & A. Muraviev (ed.), Traditions and Heritage of the Christian East, Moscow 1996, 159-79; B. Ebeid, “Christology and Deification in the Church of the East”, in Cristianesimo nella Storia 38/3 (2017) 729-784; Id., “The Christology of the Church of the East”, in OCP 82 (2016) 353-402.